“VERONICA GAIA E I LUOGHI DELLA MEMORIA”: PRIMA EDIZIONE DEL CONCORSO DI PITTURA ESTEMPORANEA CONCLUSA CON SUCCESSO

AVEZZANO – Come diceva Schopenhauer, l’arte è una via di liberazione dal dolore: essa ci aiuta a liberare le nostre emozioni, spesso represse o, addirittura, negate e mette il filtro dell’universalità ai sentimenti che in essa diventano patrimonio di tutti. L’arte fa bene a chi la fa e a chi la guarda, forse è per questo che si è conclusa con successo la 1^ edizione del concorso di pittura estemporanea : “Veronica Gaia ed i luoghi della memoria”, concorso nato in memoria di Veronica Gaia di Orio, giovane studiosa di storia dell’arte contemporanea prematuramente scomparsa. L’iniziativa si è svolta ieri, 17 Agosto, a Marano dei Marsi, paese di origine della famiglia di Orio. L’evento ha registrato un’eccezionale partecipazione di artisti italiani e stranieri che si sono cimentati con professionalità e passione nel tema del concorso, esprimendo nelle loro opere un perfetto connubio fra arte e psiche.
Marano dei Marsi si è animato dalla presenza di artisti e di visitatori che, grazie all’iniziativa, hanno avuto la possibilità di conoscere un suggestivo borgo marsicano nato nel basso medioevo. Il presidente dell’associazione, prof. Ferdinando di Orio, nel lodare l’alta qualità delle opere realizzate, ha dichiarato: «l’intenzione dell’associazione è anche quella di creare, con le opere vincitrici, una galleria d’arte in collaborazione con l’amministrazione comunale di Magliano de’ Marsi, rappresentata dal vice-sindaco Domenico Cucchiarelli, allo scopo di offrire non solo uno spazio espositivo, ma un luogo capace di far riflettere sul valore dell’arte per uscire dai disturbi di personalità». Il prof. di Orio ha sottolineato, inoltre, che il compito dell’associazione è quello di aiutare il maggiore numero di giovani affetti da sintomatologie depressive, di offrire loro un valido supporto psicologico: a questo scopo l’associazione ha firmato un importante protocollo d’intesa con il comune di Avezzano e con la ASL 1 Abruzzo che consentirà anche l’apertura di uno sportello di ascolto gratuito per i giovani.
La giuria, presieduta dal prof. Ilio Leonio, già preside del Liceo “V. Bellisario di Avezzano, ha premiato con giudizio unanime i vincitori delle due categorie in gara, assegnando loro un premio in denaro:
1^ Categoria ( adulti ): 1° classificato Mastrantoni Giovanni; 2°classificato Del Vescovo Mario; 3°classificato Pendenza Vincenzo.
2^ categoria ( Giovani artisti 17-25 anni:) 1° classificato Morgani Pietro; 2° classificato ad ex-aequo: Bianchi Federica e Diana Gallese.
Ci auguriamo che tutte le amministrazioni continuino a credere nel valore dell’arte e della cultura che, anche se forse non portano soldi, sono il vero valore aggiunto della vita.