CAPISTRELLO. IL CONSIGLIO COMUNALE BOCCIA LA PROPOSTA DELLA MINORANZA PER LA FRANA DI PESCOCANALE

CAPISTRELLO – Opposizione consiliare di Capistrello all’attacco della maggioranza e del Sindaco Ciciotti. nell’ultimo Consiglio comunale, infatti, la maggioranza ha bocciato il piano proposto dall’opposizione per effettuare i lavori di massima urgenza per delimitare e mettere in sicurezza l’area della frana che incombe sulla strada che porta a Pescocanale. Il Sindaco Ciciotti ed i suoi, però, hanno ritenuto di non accogliere la proposta e, pertanto, hanno votato contro facendo di fatto naufragare il disegno portato in Assise Civica da Pd ed altre forze di minoranza.

Una decisione che ha fatto sobbalzare gli oppositori, ad iniziare dal rappresentante, e segretario provinciale, del Pd, Francesco Piacente che parla di assoluta insensibilità di Sindaco e amministratori in carica che non si rendono conto della grande preoccupazione che c’è a Pescocanale, popolosa frazione di Capistrello, per la minaccia che arriva dalla frana.

Questa la nota dell’opposizione: «Nello svolgimento della nostra azione di minoranza abbiamo sempre dato priorità alle proposte di governo oltreché alle critiche. In questi anni abbiamo rivolto all’Amministrazione decine di proposte ma purtroppo nessuna di esse è stata mai presa in considerazione: proprio come la nostra proposta di delibera, bocciata nel Consiglio del 17 novembre, per intervenire con urgenza sulla frana lungo la Strada provinciale 64 che collega Capistrello a Pescocanale – così in una nota i Consiglieri di opposizione Francesco Piacente, Dina Bussi, Alessia Fantozzi, Alessandro Lusi e Wilma Stati – con la nostra iniziativa volevamo dare finalmente soluzione ad un problema che dura da mesi e genera notevole apprensione nella comunità di Pescocanale. Il fronte franoso è notevole e la strada è ormai quasi impraticabile: di fronte all’inerzia della Provincia avremmo voluto che la Giunta comunale stanziasse le risorse economiche necessarie almeno a realizzare lavori di somma urgenza ma incredibilmente la proposta è stata bocciata. Siamo molto rammaricati per la decisione del Sindaco e della maggioranza di rigettare questa nostra delibera. Il Consigliere Rodolfo De Vecchis e il Sindaco hanno motivato tale scelta con l’imminente approvazione del bilancio provinciale, nel quale dovrebbero essere previste le risorse per affrontare i lavori: una motivazione che riteniamo inaccettabile e che rappresenta solo l’ennesimo, insopportabile rinvio, a danno della popolazione locale. I Cittadini di Pescocanale sono contribuenti al pari degli altri e non è giusto che siano trattati da cittadini di serie B: noi riteniamo che i lavori su quel tratto stradale vadano fatti e subito. Si trovino immediatamente le risorse e si proceda secondo l’esempio di tanti comuni in tutta Italia che intervengono quando l’Ente proprietario della strada è inadempiente. Assicuriamo a tutti che continueremo la nostra battaglia».