“ODISSEA” DEL TEATRO DEI COLORI A TAGLIACOZZO E PESCINA

TAGLIACOZZO – Due appuntamenti con il poema omerico elaborato e reinterpretato da il Teatro dei Colori con i suoi sceneggiatori e attori.

Nell’ambito della XXXI edizione del progetto artistico del Teatro dei Colori curato da Gabriele Ciaccia, giovedì prossimo alle ore 10,30 e venerdì, stessa ora, a Pescina, rispettivamente al Teatro Talìa e al Teatro S.Francesco, andrà in scena “Odissea”, spettacolo tratto ed elaborato dall’immortale poema epico di Omero per la regìa e la drammaturgìa di Livio Valenti, con Giorgio Castagna e Eleonora Angioletti protagonisti. Le musiche che accompagnano l’esibizione sono di Lorenzo Bachini, le luci di Federico Tabella.

«Omero, detto Blu – spiega una nota de Il teatro dei Colori – , vive in una vecchia soffitta piena di oggetti, libri, ricordi, registratori, memorie; è isolato dal mondo, non ricorda molto bene chi era e che cosa ha fatto nella sua vita. Trascorre il suo tempo occupato da piccole abitudini quotidiane quando, come per magia, arriva la scintilla data dall’apparizione di Atena, la Dea della Sapienza, protettrice di Ulisse, che lo invita a raccontare la storia, la sua storia. Così, poco a poco, la memoria torna a circolare come linfa vitale; piano piano tornano i ricordi e il racconto si scioglie, le parole riaffiorano, la vita ritorna. Perché il racconto – conclude la nota –  è la vita stessa e ricordare è un po’ come tornare a casa».

Una esperienza formativa, culturale ma anche emozionale, fatta con gli strumenti della cultura classica e della memoria che motlo potrebbe contribuire ad una diversa formazione dei ragazzi.