AVEZZANO. ANCHE IL PARCO DEL CASTELLO ORSINI CHIUSO AI CANI. ZAMPA AMICA SUL PIEDE DI GUERRA

AVEZZANO – Anche il Castello Orsini sarà off-limits per i nostri amici a quattro zampe.  La presa di posizione di Zampa Amica Avezzano Onlus è netta, decisa, quasi un’entrata a gamba tesa dopo esser stati presi in giro.

Andiamo per gradi. L’Associazione da tempo aveva ricevuto rassicurazioni, da parte del Comune di Avezzano, in merito all’area cani che sarebbe dovuta sorgere in un primo momento su Piazza Torlonia e successivamente spostata, idealmente, nell’area del Castello Orsini. Nonostante le richieste di chiarimenti pervenute sia sulla pagina ufficiale del Comune di Avezzano, sia direttamente all’assessore Presutti, che si era fatto carico del problema, ad oggi, le ragazze a cui fa riferimento l’Associazione si sentono prese in giro.

Le motivazioni vanno ricercate nel fatto che le aree per cani, che tanto fastidio avrebbero dato al Giardino di Piazza Torlonia, ad oggi sembrano non essere previste neanche all’interno del Castello Orsini che pare venga ornamentato con Hanami, pianta tipicamente orientale dal colore rosastro che stonerebbe con la presenza di cani, di norma, di color marroncino.

L’area cani non s’ha da fare!

Sarebbe questo in sintesi il nuovo slogan riferito alle due aree nelle quali gli amici a 4 zampe non avranno modo di poter entrare.

Eppure, era il 23 Maggio del 2018 quando sulla pagina ufficiale (che riportiamo per correttezza) del Comune di Avezzano, l’assessore tuonava dicendo che «Con la riapertura di Piazza Torlonia, l’area sarà interdetta ai cani» poiché l’area sarebbe dovuta rimanere un giardino paradisiaco. I cani con la loro presenza avrebbero potuto emanare, attraverso le loro deiezioni, cattivi odori da non permettere ai frequentatori del parco di potersi rilassare bevendo una bibita fresca all’ombra degli alberi. O comunque con la loro urina avrebbero potuto rovinare il patrimonio arboreo ed avrebbero potuto compromettere il nuovo impianto di irrigazione. Qualcuno avrebbe detto: “Houston abbiamo un problema”, ma qui di problemi ce ne sono due, perché oltre a non prevedere un’area cani nel parco, in seguito alle potature, gli alberi non fanno più ombra. Quindi, niente cani, niente ombra ma…. la bibita, nonostante il caldo e il sole previsti per la prossima Estate, ci sta!

Allora ci si domanda se erano veramente i cani a creare tutto il disagio a Piazza Torlonia. E come si spiegano i recenti danni arrecati alla fontana monumentale, all’impianto di illuminazione eccetera? Saranno stati forse i cani in qualche imboscata notturna?

Presutti concludeva: «Sono certo che nonostante qualche incertezza dettata dal cambiamento, la scelta del Castello non potrà essere che apprezzata». L’Associazione ci comunica che a loro sarebbe andata bene anche qualche incertezza, ma il problema è che sembra che l’area cani non sia in programma né a Piazza Torlonia, né tanto meno al castello Orsini.

Nel 2016, continua Zampa Amica Onlus Avezzano, facemmo una raccolta firme per l’apertura di un’area cani e rispondemmo ad almeno due bandi nel corso degli anni (il primo nel 2013), con progetti depositati e sopralluoghi effettuati nelle aree destinate, insieme ai tecnici del Comune. Una di queste aree era proprio quella scelta ora dal Comune per il parco dei dinosauri, che sempre a 4 zampe sono ma… leggermente più ingombranti, diremmo noi. Vanno benissimo le aree destinate alle famiglie ma proprio quella era l’area da destinare ai nostri cani. Tale area ora non viene neanche più menzionata da chi di competenza, forse perché un tirannosuro vale più di un cane.

Si parla tanto di far diventare Avezzano una città Europea ma forse ci si è dimenticati che nella maggior parte delle città Europee, come la tanto conclamata Amsterdam, ci siano diverse aree cani, mentre ad Avezzano nessuna.

Seguiremo attivamente questa vicenda e ci auguriamo con tutto il cuore di ricevere una smentita al più presto da parte del Comune o dall’Assessore, altrimenti ci batteremo di nuovo anche per questa causa. In conclusione, l’Hanami ci sarà ed anche il tirannosauro, a mancare saranno solo gli amici a 4 zampe ma… Attenti al cane!