AVEZZANO. SABATO SI INAUGURA “PIAZZETTA MARIO SPALLONE”

AVEZZANO – Il gran giorno è arrivato. Quello nel quale Avezzano tributerà un omaggio ad imperitura memoria al suo Sindaco, al Sindaco di Avezzano, professor Mario Spallone.

Sabato sarà ufficialmente intitolata una “piazzetta”, così è scritto nella mail di invito inviata dallo staff del “Comandante” di Avezzano, nella quale si informa che sabato 13 aprile 2019 alle ore 11, sarà inaugurato il largo intitolato a Mario Spallone. Nella mail, nel cui oggetto il largo per l’appunto viene chiamato piazzetta, e non a torto, si ricorda chi è stato Mario Spallone.

La “piazzetta”

Ci si consenta di scrivere un paio di cose. La prima riguardo proprio al “Professore”. Mario Spallone è stato innanzitutto un medico e un professore, è stato una mente vulcanica, irruente, esplosiva, mai doma e mai ferma.

Il “Professore” aveva spesso accese discussioni con la stampa ma nel contempo aveva un rispetto quasi sacro per i giornalisti.

Spallone ha fatto il Sindaco di Lecce nei Marsi e ad Avezzano ed in entrambi i casi è stato un modo di interpretare il ruolo di Sindaco, come prima istituzione prossima ai cittadini e, quindi, con l’obbligo, ma nel caso suo una vera passione personale, di ascoltare i cittadini.

Quando è stato Sindaco di Avezzano praticamente Mario Spallone si trasferì nel Palazzo Municipale, sottoponendo il suo staff a turni pressoché massacranti, persino la domenica, e instaurando il sistema del H24 per lui, lo staff e anche per dirigenti e assessori. Quando non era in Comune, era nelle frazioni, nei quartieri, talvolta nelle case degli avezzanesi dove, ed è capitato spesso, soleva anche fermarsi a mangiare se invitato.

Spallone utilizzò la stampa e la televisione proprio per avere il massimo contato possibile con la città e quindi intervenire secondo le esigenze reali e inserite in un’ottica di sviluppo.

Il Sindaco di Avezzano Mario Spallone, pronunciava bene tutte le parole ed il suo vocabolario era vastissimo, oltre che appoggiato su una cultura infinita. Una però, la pronunciava da Accademia della Crusca e con la scansione da attore di teatro, era la parola “Intelligente!”. La faceva scivolare, la esaltava, la glorificava, sottolineava, la faceva brillare e la poneva sopra a tutto. Perché amava circondarsi di persone Intelligenti, non furbe, compiacenti, adulanti o altro.

Per un uomo così, un giro di passeggiata attorno alla fontana di Piazza Torlonia, la “piazzetta” come l’ha chiamata giustamente lo staff del Comandante, è un oltraggio non un omaggio. Ma il Sindaco di Avezzano, il Professor Mario Spallone sa, perfettamente, che lui avrà per sempre una piazza immensa nel ricordo e nella memoria degli avezzanesi.

Noi, sabato, all’inaugurazione della “piazzetta” non ci saremo. Ciao “Professò, non te la piglià!”.

Il Professor Mario Spallone