AVEZZANO – Nel lontano 1983 Sergio Caputo cantava “È un Sabato qualunque, un Sabato italiano, il peggio sembra essere passato……..”

E sì, il peggio sembra esser passato per gli ambulanti costretti a svolgere l’attività settimanale nella periferia nord di Avezzano. Manca poco, l’attesa è tanta e la città si prepara ad accogliere a braccia aperte il ritorno del mercato in centro.

La data ultima che venne comunicata agli ambulanti nel famoso Consiglio Comunale dello scorso 29 Marzo e che rappresenterebbe, il condizionale è d’obbligo, il ritorno in centro degli stand, è quella del 31 Maggio.

Infatti, entro quella data il l’Amministrazione si è impegnata a trovare una location centrale per il mercato, spostato nella zona nord tra le polemiche degli ambulanti e degli acquirenti.

Il problema di cui tanto si è parlato nei mesi scorsi sembra quindi in via di risoluzione, a meno che gli uffici, impegnati a trovare una zona adatta dove svolgere il mercato in sicurezza, in quella data non comunichino di non aver potuto trovare una zona rispondente a quanto richiesto.

Siamo certi, però, che così non sarà e gli sforzi profusi dall’Amministrazione per andare incontro alle esigenze degli ambulanti, ormai sfiniti in seguito ai mancati profitti di questi mesi, saranno ripagati e il centro della città potrà tornare a vivere il Sabato mattina di festa, come accadeva nei mesi scorsi.

Le proposte sono state tante, da Via XX Settembre a Via Roma, da Via Garibaldi a Via Mazzini fino ad arrivare a Corso della Libertà.

Si aspetta quindi solo la comunicazione ufficiale della location scelta dagli uffici e che permetterebbe a coloro che operano nel settore di tornare a sorridere.

Siamo certi che l’eventuale ritorno in centro degli ambulanti sarà accolto da funamboli e trampolieri, come accadde il giorno dello spostamento nella zona nord. “En Attendant…”