GIOIA ED ENTUSIASMO HANNO ACCOLTO A SCURCOLA MARSICANA IL PRESIDENTE MATTARELLA

SCURCOLA MARSICANA – Scurcola Marsicana, e la sua splendida chiesa della Vittoria, è stata la seconda tappa della visita del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nella Marsica.

Anche qui tanta gente ad attenderlo e che, idealmente, lo ha accompagnato fin dentro la chiesa dove, per motivi di spazio e di sicurezza, gli accessi sono stati limitati e finanche la stampa ha dovuto attendere fuori essendo stati ammessi, per ovvi motivi, solo i “Quirinalisti”.

Ma Scurcola ha accolto con tanto entusiasmo il presidente Mattarella. L’ incontro nel santuario di Santa Maria della Vittoria, infatti, è stato molto emozionante, il momento musicale molto bello ed apprezzato dal Presidente che riceverà in Quirinale lo spartito completo del brano eseguito e che ha dato note alla rievocazione della battaglia fra Corradino di Svevia e Carlo D’Angiò.

Il sindaco Maria Olimpia Morgante, felice per il buon esito e la perfetta organizzazione dell’accoglienza al Presidente,  ha ringraziato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, della visita evidenziando i sentimenti di affetto e di grande culto verso l’icona di Santa Maria della Vittoria. Don Nunzio D’Orazio ha descritto l’opera nei dettagli. All’entrata e all’uscita il Presidente, come sua abitudine apprezzatissima, non si è negato alle tante persone che volevano stringergli la mano, dagli alpini ai ragazzi del campo scuola della PC ai bambini e ragazzi delle scuole di Scurcola e Cappelle.