TEST DI MEDICINA: CONTESTARE LA TANTE IRREGOLARITÀ

AVEZZANO  – Da alcune settimane è stata pubblicata la graduatoria nazionale scaturita dal test di ammissione a medicina: tanti i soddisfatti, ma ancor di più i giovani che hanno visto infrangere il loro sogno di poter frequentare la Facoltà ambita.

La selezione come al solito è stata infatti durissima: una persona su sette ha superato la prova.
L’amarezza di chi non ce l’ha fatta è acuita dalle tante irregolarità che hanno caratterizzato la prova!
Lunedì 21 ottobre, dalle ore 16:00 alle 18:00, presso la sua sede in centro ad Avezzano, FARO CAMPUS propone un incontro gratuito ed aperto a tutti gli interessati per condividere riflessioni ed informazioni sul tema del “ricorso avverso all’esito del Test di Ammissione a Medicina”.
“Questo è il primo di una serie di seminari che abbiamo programmato per fornire un servizio totalmente gratuito finalizzato all’orientamento per la scelta universitaria; l’evento costituirà inoltre occasione per riflettere sul numero chiuso e sulle selezioni in ingresso basate sul test”, ha dichiarato l’Ing. Mario Vitale, Presidente di FARO CAMPUS.
Durante l’incontro un esperto formatore/consulente introdurrà l’argomento presentando esempi di problemi che spesso si manifestano prima e durante la prova, tali da poterne inficiare la regolarità.
“Ci sono state segnalate diverse irregolarità: mancato controllo, uso del cellulare durante la prova, telefonini che ogni tanto squillavano, la violazione dell’anonimato, candidati che alla fine della prova hanno continuato a completare la prova, tanto per fare gli esempi più banali;  inoltre potrebbero esserci altri motivi che giustificano il ricorso: la non originalità di diverse domande, la mancata separazione dei quiz di logica dai quiz di cultura generale, l’ambiguità di alcune domande, che ci sono state segnalate da molti candidati”, ha concluso l’Ing. Vitale.
A seguire un noto avvocato che si é distinto per importanti successi ottenuti nel campo dei ricorsi in materia.
Chiuderà l’evento un dibattito all’interno del quale i partecipanti potranno fornire i loro contributi di opinione e rappresentare i loro dubbi, rivolgendo domande ai relatori.
La capienza della sala che ospiterà l’evento pone limiti alla partecipazione: gli interessati potranno prenotare, senza alcun impegno, un posto all’evento inviando un Whatsapp al 346.8016888.
La conduzione dell’evento è subordinata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.