APPROVATO PROTOCOLLO CONTRASTO COVID-19 TRA REGIONE ABRUZZO E SINDACATI

LIRIS: “Non abbassiamo la guardia, siamo ancora in emergenza”

REGIONE – E’stato recepito dalla Regione Abruzzo il “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 degli ambienti di lavoro”.

“Con questo atto aderiamo al protocollo già sottoscritto a livello nazionale con le rappresentanze sindacali – dichiara l’assessore regionale Guido Quintino Liris, con delega al personale – prevedendo misure che seguono la logica della precauzione, nonché adottando le prescrizioni del legislatore e le indicazioni dell’autorità sanitaria per ciò che attiene ad informazione, uso spazi comuni, accesso dei fornitori esterni, pulizia e sanificazione dei locali, organizzazione dello smart working, gestione di casi sintomatici, sorveglianza sanitaria ”.

“Abbiamo previsto l’istituzione di un comitato interno per la verifica ed il monitoraggio continuo delle regole del protocollo – continua l’assessore Liris – composto dal direttore generale, dal direttore del dipartimento risorse, dal responsabile servizio prevenzione e protezione, dal datore di lavoro, dal medico competente, da un componente per ciascuna delle organizzazioni sindacali Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl, Cisal Fpc e dai rappresentanti per la sicurezza lavoratori”.

“Al comitato – prosegue Liris – dovranno essere trasmessi preventivamente, per le opportune valutazioni, tutti gli atti di ciascun dipartimento regionale in merito alle proposte di riapertura anche parziale degli uffici sia al personale che agli utenti, e nel contempo si dovranno monitorare in particolare quei servizi che sono dovuti necessariamente rimanere aperti in fase di lockdown. Ad oggi non possiamo abbassare la guardia – conclude Guido Liris – perché siamo ancora in emergenza, ed occorre tutelare sia i dipendenti che gli utenti degli uffici”.

COMUNICATO STAMPA