AVEZZANO: SPOSTATI ALL’ALBA I 25 MIGRANTI IN ALTRA STRUTTURA

Messaggio politico elettorale

AVEZZANO – È di questa mattina la notizia che all’alba sono stati trasferiti in altra struttura i 25 migranti arrivati nella notte tra  il 31 agosto e il 1 settembre. L’arrivo sarebbe dovuto rimanere riservato.

Tra barricate fantasma e dopo le prime proteste dei residenti, hanno preso alloggio le 25 persone nella struttura.

Una notizia che ha mandato su tutte le furie il candidato sindaco della lega Tiziano Genovesi e il consigliere regionale Simone Angelosante che, dal suo profilo Facebook, ha commentato con queste parole: «di fronte ad una catapecchia che nell’idea del governo nemico degli italiani dovrebbe ospitare 25 clandestini, chiederemo agibilità dello stabile e denunceremo alle autorità eventuali abusi per fare business. Stop invasione! #portichiusi #sicurezza BASTA BUSINESS DELL’ACCOGLIENZA!»

Non sono mancate le gaffe, oltre alle polemiche, dal like del canditato sindaco sulla tanica di benzina ai numerosi attacchi dalle varie posizioni politiche della città, contro il linguaggio usato dai leghisti.

Nella serata di ieri non è mancato nemmeno l’appello del candidato Sindaco Gianni Di Pangrazio, l’ex sindaco chiosa “Il Prefetto prenda atto dell’indisponibilità e proceda ad individuare un altro alloggio, nel rispetto dei cittadini marsicani, ma anche degli ospiti. Si dia una dignità sociale ad entrambi. Le persone vanno tutelate”.

Insomma giorni polemici per questo arrivo inaspettato.

Questa mattina, infine, il trasferimento dei migranti, 10 in una zona e 15 in un altra. Al momento non sono note le destinazioni scelte, se in città, in provincia, in regione o fuori regione. Non è nemmeno chiaro il motivo di questo trasferimento, se dovuto all’agibilità della struttura non idonea, alla possibilità di non poter essere messi in sicurezza in caso di contagio o se addirittura possano essere risultati positivi al covid. Insomma non è dato sapere nulla.

In questa storia è stato tutto un mistero dall’arrivo alla partenza.. Ma vi terremo aggiornati anche su questo.

Messaggio politico elettorale