AVEZZANO: IN CORSO LA RICOGNIZIONE CADAVERICA ESTERNA SUL CORPO DEL DOTTOR EMI

AVEZZANO – Si sta svolgendo in questo momento la ricognizione cadaverica esterna sul corpo del dottor Vittorio Emi che, secondo le prime ricostruzioni, nella tarda mattinata di ieri, avrebbe accoltellato la moglie, Maria Paola Lombardo, commerciante e candidata nella tornata elettorale, a seguito di una violenta lite, e poi si sarebbe lanciato dalla finestra della propria abitazione, suicidandosi.

Gli esiti degli esami effettuati, dovrebbero far luce su quanto realmente accaduto. La salma dell’uomo potrebbe essere rilasciata ai familiari già nella giornata odierna.

La donna è ricoverata, a seguito di un intervento chirurgico di suturazione per le ferite da arma da taglio riportate, nel nosocomio cittadino. La prognosi resta ancora riservata, ma non risulta essere in pericolo di vita. Sembra escluso il coinvolgimento di terzi nell’accaduto.

Capitano Luigi Strianese

Le indagini, ancora in corso e sotto il massimo riserbo, sono state affidate agli uomini dell’arma dei carabinieri della compagnia di Avezzano, al comando del Capitano Luigi Strianese e dal Tenente Bruno Tarantini.

AVEZZANO: TENTA DI AMMAZZARE LA MOGLIE E POI SI BUTTA DAL BALCONE. MUORE NOTO MEDICO