CAMPO DI GIOVE: UNA STRADA COSTRUITA DALL’ESERCITO ITALIANO

L’AQUILA – Gli assetti specialistici dell’Esercito Italiano, in forza al Battaglione Multifunzionale “Vicenza” del 9° Reggimento Alpini, hanno dato inizio ai lavori di ripristino di un tratto stradale sterrato, di circa 7 chilometri, fortemente danneggiato dalle intemperie degli ultimi mesi e non praticabile in sicurezza.

Questa strada, che collega la S.P. 12 Frentana alla località Macchia Secina, riveste particolare importanza per il comune di Campo di Giove, essendo l’unica via di comunicazione – sul versante occidentale della Majella – tra la stazione di Palena e i comuni del pescarese, ed è essenziale per eventuali interventi di emergenza sia per l’accesso ai mezzi della Protezione Civile, sia come linea tagliafuoco in caso di incendi. La strada permette, inoltre, una maggiore capacità di controllo della flora e della fauna del Parco Nazionale.

L’avvio dei lavori è coinciso, inoltre, con il cambio alla guida del battaglione “Vicenza” tra il Tenente Colonnello Francesco Maria Sabatini e il parigrado Marcello Nebbiolo. Il Colonnello Paolo Sandri, Comandante del 9° Reggimento Alpini, ha espresso parole di vivo apprezzamento nei confronti del Ten.Col. Sabatini per l’opera svolta durante l’impegnativo periodo di comando.

Il Battaglione, costituito all’Aquila nel 2017 per far fronte alle emergenze scaturite da calamità naturali, ha già operato in più occasioni: dal terremoto in centro Italia nel 2017, alle attività di demolizione e rimozione macerie a Campotosto (AQ), negli incendi sul M.te Morrone e all’Aquila e infine nell’emergenza da Covid-19, assicurando il trasporto e la consegna di dispositivi di protezione individuale in concorso alla Protezione Civile, nonché la distribuzione di beni di prima necessità alla popolazione residente nel territorio aquilano.