COVID MARSICA, I SINDACI CORRONO AI RIPARI: SCREENING DELLA POPOLAZIONE TRAMITE TEST RAPIDI

AVEZZANO – L’aumento sempre più preoccupante della curva dei contagi e l’evidente difficoltà, in questi giorni tragicamente sotto gli occhi di tutti, in cui versa la Sanità marsicana con conseguente sistema di tracciamento saltato, tamponi effettuati dopo 12-15 giorni dalla segnalazione, risultati persi, solo per citare alcune vergognose situazioni, ha spinto diversi sindaci della Marsica a voler utilizzare il test del tampone rapido antigenico come primo screening. Lo scopo è quello di rallentare l’aumento dei contagi individuando il prima possibile i soggetti che sono stati in vario modo a contatto con i contagiati e che, essendo asintomatici, non verrebbero tracciati e quindi isolati per tempo, o quei soggetti che sono costretti ad aspettare giorni e giorni prima di poter fare un tampone molecolare o di riceverne i risultati.

Pertanto dopo il sindaco di Aielli Enzo Di Natale, che ha iniziato già da un paio di settimane a sottoporre i propri concittadini allo screening dei tamponi antigenici rapidi, anche il sindaco di Collelongo Rosanna Salucci ha deciso di sottoporre la popolazione, a fronte dei numerosi contagi registrati in paese, a questa tipologia di test. Al momento il Comune ne ha acquistati duecento e li sta sottoponendo, prioritariamente, ai familiari conviventi dei soggetti risultati positivi e ai cittadini con sintomi riconducibili al Covid-19. Grazie a questo screening, ad oggi, si è riusciti ad individuare in breve tempo ben quattordici persone positive.

Anche i sindaci di Magliano de’ Marsi, di Capistrello e di Trasacco hanno deciso di sottoporre i propri concittadini ad uno screening con tamponi antigenici rapidi optando, però, per un altro metodo, in quanto hanno stipulato convenzioni con laboratori privati o accreditati Asl della zona per la verifica dei casi che vogliono sottoporvisi e che, altrimenti, sarebbero costretti a file di attesa lunghissime.

Il sindaco di Magliano de’ Marsi, Pasqualino Di Cristofano, ha reso noto che a partire da martedì 3 novembre i cittadini del comune potranno, previa prenotazione, sottoporsi al test rapido antigeno nasale al costo di euro 35 presso la “Struttura polivalente” in via Poggio Filippo (ex zona M.U.S.P.). La prenotazione può essere effettuata sul sito www.medilabperte.it.

Anche il primo cittadino di Capistrello, Francesco Ciciotti, con delibera della Giunta comunale n. 77, ha stipulato una convenzione con il laboratorio privato della società Give Solution s.r.l. di Avezzano che potrà utilizzare, temporaneamente e con postazione mobile, Piazza San Silvio, adiacente al palazzo municipale, affinché possa essere condotta una campagna di screening per la popolazione per mezzo di tamponi antigienici rapidi. L’operatore privato concorderà il calendario delle proprie presenze con il competente settore Lavori Pubblici del Comune di Capistrello.

Le prenotazioni per l’adesione ai test possono essere effettuate dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18.00 al numero 0863 4584203. Il costo è a carico del cittadino ed  ammonta a euro 30.

Il tampone rapido, non potrà essere effettuato dai cittadini che sono sottoposti a vincolo di quarantena fiduciaria, fino al perdurare dello stesso, e che presentano sintomi febbrili, simil-influenzali o suggestivi di infezione acuta delle vie aeree.

Infine, anche il sindaco di Trasacco, Cesidio Lobene, ha informato la popolazione che il Comune ha stipulato un accordo con il laboratorio Medilab per sottoporre a tampone antigenico i cittadini direttamente sul territorio. Il luogo scelto per effettuare i test è lo stadio comunale, mentre i modi e i termini in cui avverrà lo screening sarà comunicato a breve.