DICIASSETTENNE AVEZZANESE SORPRESO DALLA POLIZIA CON UN PICCOLO BAZAR DI STUPEFACENTI IN PIAZZA RISORGIMENTO

AVEZZANO – Giovanissimo avezzanese denunciato dalla Polizia per detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti. I fatti sono accaduti nella serata di mercoledì quando gli uomini della Squadra Anticrimine del Commissariato di Ps di Avezzano, agli ordini del Sostituto commissario Gaetano Del Treste, hanno fermato e controllato un diciassettenne di Avezzano.

Il Sostituto commissario Gaetano Del Treste

I poliziotti non hanno faticato a rinvenirgli addosso sostanze stupefacenti. Il ragazzo, infatti, è stato  trovato in possesso di cocaina, hashish e marijuana, già divisa in singole dosi e pronti per lo spaccio, e un totale di circa 20 grammi ed oltre 500 euro in banconote di vario taglio, ritenute il possibile frutto della attività di spaccio, il tutto occultato all’interno degli indumenti indossati.

Gli agenti di pubblica sicurezza, quindi, hanno proceduto anche ad una perquisizione nell’abitazione del minorenne avezzanese. Dal controllo sono emerse le attrezzature utilizzate per il confezionamento delle dosi, alcuni coltellini e le bustine. Il diciassettenne, stando alla ricostruzione effettuata dalla Polizia,  era stato notato in atteggiamenti sospetti in Piazza Risorgimento, in quel momento gremita di giovani, tra cui molti  minorenni suoi potenziali clienti.

Un episodio che è la conferma di alcune segnalazioni, giunte a chi di competenza nei mesi passati, che parlavano di questo tipo di fenomeno diffusissimo proprio per le strade del centro. Sarà il caso di attivarsi, presto e bene, ed evitare, al contrario, inutili e sterili polemiche.

Il giovane, considerata la giovane età, è stato denunciato alla Procura della Repubblica dei minorenni di L’Aquila, per  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La sostanza stupefacente, il denaro ed il materiale rinvenuto nell’abitazione sono stati sequestrati.