CELANO, LA CANDIDATA MORGANTE RISPONDE AL SINDACO SANTILLI: “SAREBBE ORA DI DIRE LA VERITÀ AI CITTADINI DI CELANO”

CELANO – “Una riflessione politica su un fatto di cronaca e sento parlare di ‘ennesima menzogna’. Forse invece sarebbe il caso che il sindaco Settimio Santilli dicesse lui la verità ai cittadini. Visto che insiste con attacchi ingiustificati, spiegasse come sia possibile intervenire in quel modo in piena campagna elettorale e senza alcuna necessaria programmazione”.

La candidata consigliere alla lista civica “Per Celano” a sostegno del candidato sindaco Gesualdo Ranalletta, Eliana Morgante, risponde all’attacco politico del sindaco uscente Santilli che la accusa di aver strumentalizzato la vicenda accaduta a una residente in un’abitazione popolare di Rione Campitelli.

Dove a seguito dei lavori su un tetto c’è stato un crollo all’interno dell’abitazione che ha messo in pericolo gli abitanti della casa.

“Santilli dicesse perché il ponteggio è stato allestito dopo il fatto e senza telo di protezione, perché non c’è traccia di un cartello lavori, non si sa chi sia il responsabile della sicurezza né chi sia il direttore dei lavori e quale sia l’importo dei lavori stessi. Dov’è, insomma, il cantiere? Il crollo c’è stato e una tegola non avrebbe giustificato i danni allo stabile e l’impossibilità per l’inquilina di rientrare nella propria dimora. Chiarisco al sindaco uscente, ancora una volta, che non mi interessano le polemiche e che io penso solo al bene della città, per questo lo invito ad essere più chiaro e trasparente con i celanesi”.

COMUNICATO STAMPA